Commissioni Consiliari

Le Commissioni Consiliari sono organismi collegiali costituiti all'interno del Consiglio Comunale con l'obiettivo di consentirne un migliore esercizio delle funzioni.

In particolare, le Commissioni provvedono ad un esame preliminare dei provvedimenti di maggiore complessità da sottoporre all'approvazione del Consiglio Comunale.

Il Consiglio Comunale istituisce al suo interno delle Commissioni permanenti con le seguenti funzioni:

  • propositive

  • consultive

  • referenti

 

Il Regolamento stabilisce:

  • il numero

  • la composizione

  • la competenza per materia

  • le norme di funzionamento

  • le forme di pubblicità dei lavori e delle commissioni.

 

Le Commissioni Consiliari, nell'ambito delle materie di propria competenza, hanno diritto di ottenere dalla Giunta Comunale e dagli enti ed aziende dipendenti dal Comune notizie, informazioni, dati, audizioni di persone, anche al fine di vigilare sull'attuazione delle deliberazioni consiliari sull'attività dell'Amministrazione Comunale, sulla gestione del bilancio e del patrimonio comunale.

Le Commissioni Consiliari hanno facoltà di chiedere l'intervento alle proprie riunioni del Sindaco e degli Assessori, nonché dei dirigenti e dei titolari degli Uffici Comunali e degli enti ed aziende dipendenti. Possono altresì richiedere la presenza di altre persone qualificate, secondo le modalità stabilite dal regolamento.

Il Sindaco, gli Assessori, i Consiglieri Comunali ed i Presidenti delle Circoscrizioni possono partecipare ai lavori delle Commissioni senza diritto di voto. Hanno diritto di voto i soli componenti delle Commissioni, in ragione proporzionale ai gruppi consiliari che rappresentano. Alle Commissioni Consiliari permanenti non possono essere attribuiti poteri deliberativi.

Le Commissioni rimangono in carica per lo stesso periodo del Consiglio che le ha nominate.