Informazioni generali

La Biblioteca Comunale di Altivole è parte del Settore Servizi alla Cultura e alla Persona del Comune di Altivole.


Oltre ai compiti istituzionali definiti dalla missione di "educare alla lettura", realizzati attraverso la consultazione e/o il prestito di libri agli utenti-cittadini, il personale della biblioteca:

  • progetta e realizza una varietà di attività culturali e occasioni di socializzazione che spaziano dai concerti agli incontri con l'autore, dagli spettacoli teatrali ai laboratori di lettura animata, dall'esposizione di libri fino alla festa dei nonni e dello sport;
  • esegue parte dell'attività amministrativa dell'Ufficio Sociale;
  • organizza e garantisce il funzionamento delle mense, del trasporto degli alunni e delle palestre nei tre plessi scolastici del Comune

La missione prioritaria della Biblioteca è la promozione della lettura.

Alcune forme di comunicazione sono già concretizzate nella nostra Biblioteca:

  • bibliografie Estate in biblioteca: "Storie con le maniche corte" per la Scuola Primaria, "Book secret" per la Scuola Secondaria di 1° grado,
  • bibliografia G.A.: "...In fiamme", la prima bibliografia per giovani adulti 14-17 anni;
  • scaffali e "cestini" tematici;
  • scaffali novità per adulti, ragazzi e bambini;
  • gestione delle collezioni (piano acquisti e revisione e scarto) con lo scopo di far percepire la biblioteca come una realtà viva, attuale, partecipata, sempre in crescita, capace di rispondere alle esigenze dei propri utenti e di cogliere i bisogni latenti e/o insorgenti dei cittadini ("desiderata" degli utenti, esigenze esplicite).

L'obiettivo primario deve essere quello di favorire l'approccio piacevole al "libro" e alla "lettura" oltre il libro di testo.

Il Manifesto dell'Unesco attribuisce alle biblioteche pubbliche dei compiti chiave che riguardano l'alfabetizzazione, l'informazione, l'istruzione e la cultura tra i quali:

  • creare e rafforzare nei ragazzi l'abitudine alla lettura sin dalla tenera età;
  • sostenere sia l'educazione individuale e l'autoistruzione sia l'istruzione formale a tutti i livelli;
  • offrire opportunità per lo sviluppo creativo della persona;
  • stimolare l'immaginazione e la creatività dei ragazzi e dei giovani;
  • stimolare l'immaginazione e la creatività dei ragazzi e dei giovani;
  • incoraggiare il dialogo interculturale;
  • garantire l'accesso ai cittadini a ogni tipo di informazione di comunità.

Visite guidate alla Biblioteca:

Per alcune classi di ogni plesso è previsto il trasporto in Biblioteca, con iscrizione alla stessa tramite modulo compilato dal genitore o tutore dell'alunno (periodo da concordare con le insegnanti).


Attività culturali della Biblioteca di Altivole presentate annualmente:

Gennaio-Febbraio
  • FAMIGLIE A TEATRO: spettacoli per famiglie con GlossaTeatro
Ultimo giorno
di Carnevale
  • FESTA IN MASCHERA: presso Centro Ricreativo di Caselle
Maggio
  • ASOLOLIBRI: Incontri con l’autore
  • CONCERTO MALIPIERO
Luglio
  • SPETTACOLO a cura di TEATRO INSIEME
  • SPETTACOLO con festa finale Centro Estivo Comunale
Maggio - Ottobre   Letture animate a tema a cura di Rosana Liali (Cicicì)
  • Gnam…! Gnam…! Che storie! per i bambini dai 3 ai 5 anni ogni ultimo sabato del mese
  • Gnam…! Gnam…! Che avventura! per i bambini dai 6 ai 9 anni ogni ultimo giovedì del mese
Ottobre
  • BIBLIOWEEK in collaborazione con tutte le biblioteche della provincia di Treviso
Novembre
  • ALTIVOLE A TEATRO rassegna dialettale con Asolo Teatro
Durante
l’anno
  • attività di promozione alla lettura e alla musica per i bambini dell’Asilo Nido e della Scuola dell’Infanzia
  • attività di promozione alla lettura per i bambini della Scuola Primaria e i ragazzi della Scuola Secondaria di primo grado

La "Rete bibliotecaria dell'area di Montebelluna" (rete BAM) si è costituita formalmente a fine 2005 tra i comuni di Montebelluna, Altivole, Caerano di San Marco, Cornuda, Crocetta del Montello, Giavera del Montello, Volpago del Montello, Istrana, Trevignano, Maser, Pederobba, Valdobbiadene, Vidor, Resana, individuando fra le proprie finalità la promozione della lettura.
Ha lo scopo inoltre di sviluppare in cooperazione servizi e progetti rivolti a tutti i cittadini, attraverso l'impiego del patrimonio documentario, degli strumenti e delle risorse afferenti alle singole biblioteche.

Obiettivi che si pone la rete BAM:

  • gestione coordinata di progetti e attività volti a superare gli squilibri locali nella fornitura dei servizi, lo sviluppo integrato di attività di promozione e valorizzazione del ruolo sociale delle biblioteche, la progettazione di interventi cooperativi a favore della lettura e dell'accesso all'informazione;
  • scambio delle informazioni e dei documenti attraverso il catalogo unico provinciale e il servizio di interprestito a cui le biblioteche aderiscono;
  • formazione del personale bibliotecario finalizzata ad obiettivi di maggiore qualità nella gestione e nell'erogazione dei servizi al pubblico.

Torna all'inizio del contenuto